Laura Zago

Laureata in Conservazione dei Beni culturali con tesi dal titolo Segni Mobili: il mondo della danza contemporanea di cui sono state fatte due pubblicazioni.
Segni mobili: il mondo della danza contemporanea in Muse demotiche a cura di R Strassoldo, Udine, Forum, 2001.
Tecno-Tersicore in Muse neotecniche a cura di R. Strassoldo, Udine, Forum, 2002.

Danzatrice moderna e contemporanea, dopo lo studio della danza classica si perfeziona con i maggiori rappresentanti della danza contemporanea e del teatro danza in Italia e all’estero tra i quali F. Monteverde, M.Bigonzetti, C.Carlson, Abbondanza-Bertoni, R.Castello, R. Cocconi, M.Airaudo, L.Ekson, Cesc Gelabert e molti altri. Segue alla London Contemporary of School i corsi con Tory Jestin – Ballet fusion e Catherine Bennet – contemporary dance.
Presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, selezionata per il biennio di specializzazione in danza contemporanea, si diploma  II livello in arti coreutiche, studiando tecnica Graham con Elsa Piperno e release e Limòn con Laura Martorana. Danza per il G.S.U. diretto da Elisabetta Ceron di Udine, per tre produzioni della compagnia Kalsa, in Meglio sole di Fabrizio Monteverde nel 1999, per il Teatro Valdoca in So dare ferite perfette regia di Cesare Ronconi nel 2004. Come coreografa vince il premio Menzione speciale per la particolare ricerca artistica e gestuale,  al concorso Vignale-Danza (Torino), partecipa al Festival di Vignale-Danza il 12 luglio 2004.
Coreografa nello spettacolo Polvere del Tib Teatro, regia di Daniela Nicosia in scena per la Biennale di Venezia 2006 al Teatro Goldoni.  Ha collaborato per la sezione danza del Festival Filo d’Arianna, festival della provincia di Belluno di teatro-danza-musica e arti visive, http://www.filodariannafestival.com/  , direzione artistica Daniela Nicosia. In Inursione di Sottrazione, di Ketty Adenzato, partecipa al Festival Comodamente, 2010. Nel 2012 primo premio al concorso per coreografi di Jesolo. Finalista nei concorsi  Danz’è del Festival Oriente, Rovereto, tra i coreografi più interessanti della nuova danza italiana per le edizioni 2008 e 2010 e finalista al concorso Eceplast di FTT TroiaTeatro, festival di teatro-danza della regione Puglia.

Per la Compagnia PassInversi ha creato “Metamorfosi” e “Blu Verticale”, spettacoli itineranti di danza urbana e Ritratti spettacolo di danza-teatro per ragazzi, con testi di Paolo Dego.
La sua attività come danzatrice e coreografa spazia dalla danza contemporanea al teatro danza e anche alla videodanza: con il gruppo Kore partecipa a numerosi festival nazionali e internazionali tra i quali Wallpaperdance di Trieste, La Ma Ma Spoleto open, Festival Bang Barcellona.

 

Compagnia Passinversi – Gruppo Kore
http://verbaweb.org/passinversi/chisiamo