Laura Moro

Laura Moro|Fucina del Corago|foto ©giuliafedel

Dopo una formazione classica lavora nell’ambito della danza contemporanea presso varie compagnie tra cui: Pretty Ugly Dance Co., Pilottanzt e Chris Haring a Vienna, Ten Pen chii a Berlino, No Apology & P.S.Norton, Leine & Roebana e Piet Rogie ad Amsterdam e Rotterdam.

Esordisce come autrice nel 97 in qualità di coreografa ospite insieme a Paul Selwyn Norton presso Bat-Sheva D.C. – Tel Aviv. Hanno sostenuto le sue produzioni: Korzo Theater – L’Aia, Dansateliers e Rotterdam, i teatri Frascati, Melkweg e Muiderpoort  – Amsterdam

Insegna presso varie istituzioni incluse l’Università di Vienna, Bat-Sheva D.C., Dans Groep Kriztina De Chatel, C.T.R. Centro teatrale di ricerca e Accademia Teatrale Veneta – Venezia.
Le sue metodologie in divenire “The visual voice”,e “I.C.P. Il Corpopensante”, hanno costituito materia di studio all’interno del programma di SNDO School for New Dance Development,  Amsterdam, dal 2003 al 2007, data in cui sposta la sua base creativa in Italia.
Oltre  alla compagnia  ICP  Il  Corpopensante,  dirige l’Associazione Culturale Arthemigra Satellite a cui fanno capo la compagnia di danza contemporanea ICP  Il  Corpopensante, il collettivo “Themigra  Ensemble” composizione estemporanea e ricerca, costituitosi nel 2009 nell’ambito di B MOTION – Operaestate Festival, a Bassano Del Grappa e ATLETICA DEL SEGNO progetto intergenerazionale di danza in residenza artistica dal 2010 presso Centro Anziani D. Sartor, Castelfranco Veneto.
In Italia le sue creazioni sono state ospiti di: A PIEDE LIBERO- 2014; ORIENTE OCCIDENTE – 2013, nel cui ambito vince il primo premio della giuria popolare a DANZ’E’ OFF e il secondo premio a DANZ’E’ – Concorso Coreografico con “MISURABILIA”; SPAM a cura di Aldes – 2011; “GIOVANI A TEATRO / Fondazione di Venezia nel 2011 e 2012; TEATRO LA FENICE / Dipartimento Educazione e Ricerca, per cui realizza due spettacoli di danza contemporanea per l’infanzia 2006 e 2007, “Paesaggio con Uomini” (varie edizioni) e molti altri. Nel 2014 Nascosta, di Ketty Adenzato, Fucina del Corago.  Dal 2014 è assistente del direttore Biennale Danza, Virgilio Sieni, nell’ambito del progetto Vangelo Secondo Matteo.

Il percorso di Laura Moro si evolve a partire dal balletto classico per giungere alla danza contemporanea e ad un teatro fisico d’azioni, dove la ricerca di movimento diventa spazio creativo al di là dei generi. Nel suo lavoro coreografico riveste un ruolo di particolare importanza l’aspetto musicale: la corporeità del suono quale matrice fisica comune a danzatori e non, da cui prende le mosse la ricerca di un linguaggio tecnico ma fruibile. Nell’ottica del suo ritorno in Italia è cruciale la necessità di spingere la ricerca espressiva oltre le nicchie. In questo spirito fonda  insieme a Matteo Cusinato  Art(h)emigra Satellite.

 

Arthemigra

Laveradinosaura